Vittorio Veneto. È ancora sotto shock la vedova ottantenne Luigina Piccin, che abita in via Calvi «Non ho il coraggio di guardare tutto quello che manca». L’ha aiutata un cugino