12.37
La Camera dei Rappresentanti ha approvato con una manciata di voti il bilancio bipartisan che permetterà la riapertura degli uffici governativi dopo lo shutdown della notte scorsa; ora manca sola la firma del presidente.
L’ostruzionismo non è stato dei democratici ma di un senatore repubblicano l’ex candidato presidenziale Rand Paul, contrario all’aumento del debito pubblico,che aveva parlato per oltre sei ore bloccando il Senato.L’accordo prevede un bilancio biennale con un aumento della spesa di 300mld di dollari.