00.31
Gli Usa denunciano come “non democratica” la transizione avvenuta a Cuba e invitano il nuovo presidente Dìaz-Canel a porre fine alla “repressione”, non avendo permesso al popolo “di avere una scelta attraverso elezioni libere, giuste e disputate”, ha detto il portavoce del dipartimento di Stato.
“Il nuovo presidente dovrebbe intraprendere passi concreti per migliorare le vite del popolo cubano, per rispettare i diritti umani e per permettere maggiori libertà politiche ed economiche”, ha aggiunto.