Treviso. Grazie alla sospensione dei flussi idrici, gli speleologi avviano una nuova campagna di ricerche approfondita