Torino, no a figlio con due madri

20.15
No alla registrazione di un bimbo, concepito con procreazione assistita in Danimarca, come figlio di due madri.
Lo denuncia Chiara Foglietta,consigliera comunale Pd di Torino, che si è presentata con la compagna all’anagrafe per la registrazione del bimbo.Si usano “formule ministeriali del 2002 che ignorano la riproduzione assistita” dice il legale della coppia. La sindaca di Torino si è detta da parte sua “personalmente favorevole” alla registrazione del bimbo ma ha ricordato però il vuoto normativo esistente in materia.