Tempo instabile e via via più freddo, meglio da giovedì

Domani, Lunedì 26 NovembreNord: Locali aperture al Nordovest e alta Lombardia, ancora molte nubi altrove con deboli fenomeni su basso Veneto ed Emilia Romagna. Temperature in lieve calo, massime tra 9 e 14.Centro: Tempo generalmente instabile con schiarite temporanee seguite da annuvolamenti associati a piogge e rovesci, anche temporaleschi. Temperature stabili, massime tra 11 e 15.Sud: Instabile con piogge e temporali sulle zone tirreniche, variabilità e ampie aperture su Ionio e Adriatico. Temperature stabili, massime tra 10 e 17.Dopodomani, Martedì 27 NovembreNord: Bel tempo prevalente salvo nuvolosità irregolare al mattino ma senza fenomeni rilevanti su basso Veneto e Romagna in assorbimento. Temperature in lieve rialzo, massime tra 11 e 16.Centro: Instabile in Sardegna, nubi e fenomeni anche su Dorsale e Adriatico con neve dai 1100-1200m. Meglio su tirreniche. Temperature in lieve calo, massime tra 10 e 13.Sud: Spiccata instabilità con piogge e rovesci alternati a brevi schiarite. Neve in Appennino intorno 1200-1500m. Temperature in calo, massime tra 11 e 15.Fra 3 giorni, Mercoledì 28 NovembreNord: Bel tempo prevalente salvo nubi di passaggio in Emilia Romagna e addensamenti sui confini alpini con deboli nevicate tra 1200-1600m. Temperature in lieve calo, massime tra 10 e 14.Centro: Ancora qualche piovasco in Sardegna, soleggiato sulle regioni tirreniche, addensamenti innocui lungo l’Adriatico. Temperature stazionarie, massime tra 11 e 13.Sud: Ancora qualche piovasco su Molise, Puglia e basso Tirreno in esaurimento in giornata, soleggiato altrove. Temperature stazionarie, massime tra 11 e 16.© 3B Meteo