Svezia, epidemia di listeriosi: il batterio era nella purea di patate

Un’epidemia confermata dall’Efsa (l’autorità europea per la sicurezza alimentare) quella in Svezia di listeriosi. Quattro le persone morte in poco tempo e sette i ricoveri. Dopo alcune ricerche, è stata individuata la causa. Il batterio si trovava in un purea di patate prodotto da un”azienda locale. I decessi e i ricoveri sono tutti avvenuti nella contea di Västra Götaland, nella parte occidentale del paese.Il batterio era nei piatti pronti a base di patate dell”azienda locale Food Company di Lidköping AB, con data di scadenza il 16 e il 25 maggio. Nello specifico il listeria si trovava nella macchina per la produzione del purea di patate. I quattro morti avevano un’età compresa tra i 59 e gli 84 anni. Si trattava di persone anziane o già malate. Il batterio potrebbe aver, quindi, colpito soggetti già debilitati. Non è detto che ci sia un collegamento diretto, ma i purea di patate della Food Company sono stati eliminati ed il macchinario contaminato è stato rimosso dall”impianto. Non si esclude che ci possano essere altri casi in quanto il batterio listeria monocytogenes ha un periodo di incubazione abbastanza lungo (di settanta giorni). Si tratta di un’infezione che avviene a cusa di alcuni prodotti alimentari, soprattutto crudi.Ma la Svezia non è l’unico paese in cui ci sono stati casi di listeriosi. Sono cinque i paesi dell”Unione europea in cui sono stati segnalati ben trentadue casi con sei morti: si tratta dell’Austria, della Danimarca, della Finlandia, della Svezia e del Regno Unito. Da qui l’allarme lanciato dal centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.