Silvio Berlusconi parla del programma elettorale di Forza Italia in un'intervista al Dubbio. Il leader azzurro prova a convincere gli indecisi, vero ago della bi9lancia di questa tornata elettorale del prossimo 4 marzo: "L'unica alternativa alla nostra vittoria è un Parlamento paralizzato e nuove elezioni". E il Cavaliere fa un appello per il "voto utile": "Tutti i dati in nostro possesso, ma anche le sensazioni che ricavo dai tanti incontri di questi giorni, confermano che siamo avviati a vincere. L’unico voto utile è quello per noi. Parafrasando Nenni, potrei ripetere che questa volta la scelta è ’o Forza Italia o il caos’. Sono convinto che gli elettori, anche quelli in fuga dal Pd, rifletteranno su questo". Poi elenca i punti fermi del programma: "Meno tasse, meno burocrazia, più sicurezza, più lavoro. Siamo gli unici a poterli garantire, ad avere programmi seri e credibili, incentrati sulla riforma fiscale» con la flat tax".Un messaggio poi per i giovani e per i pensionati: "Il nostro programma – ricorda ancora – ha come priorità il lavoro per i giovani, lo sviluppo del sud, la garanzia di pensioni adeguate agli anziani, almeno 1.000 euro al mese per 13 mensilità, il reddito di dignità per i 15 milioni di italiani che sono sotto la soglia di povertà. Voglio restituire una speranza agli italiani scettici e delusi. Credo di avere la competenza e l’esperienza, non solo politica, necessaria per poterlo garantire". Infine il Cavaliere parla anche della vicenda giudiziaria che ha coinvolto Marcello Dell'utri: "La vicenda Dell'Utri mi fa stare fisicamente male ogni giorno, perché è un mio amico che subisce questo trattamento per il solo fatto di essere mio amico".