9.30
Il nuovo contratto della scuola “segna una svolta significativa sul terreno delle relazioni sindacali, riportando alla contrattazione materie importanti come la formazione”. Così Cgil, Cisl e Uil, che però si sarebbero divisi.
Nessun aumento di carichi e orari di lavoro, nessun arretramento per quanto riguarda le tutele e i diritti nella parte normativa. Il contratto, che “si concluderà con l’anno in corso, assume forte valenza anche nella prospettiva del successivo rinnovo”, scrivono i sindacati.