Il duo Ermal Meta-Fabrizio Moro è stato sospeso dalla gara del Festival di Sanremo nella categoria Big. Al loro posto stasera si esibirà Renzo Rubino, che invece era previsto per domani sera. La decisione è stata adottata dalla commissione Rai e dalla direzione artistica, in attesa che si chiarisca la vicenda relativa alla parte del brano "Non mi avete fatto niente" dove c'è un ritornello che era inserito in un brano proposto alla Rai qualche anno fa per un'altra edizione del Festival, opera dello stesso autore e non ammesso all'epoca.Insomma, sospesi in attesa di giudizio. Aspettando gli approfondimenti tuttora in corso "sulla vicenda della presunta violazione del regolamento del Festival da parte della canzone presentata da Ermal Meta e Fabrizio Moro, l'Organizzazione del Festival, d'accordo con il Direttore Artistico, Claudio Baglioni, ha deciso di sospendere l'esibizione dei due artisti, prevista questa sera", riferisce la Rai in una nota.A segnalare l'eccessiva similitudine era stato il sito altrospettacolo.it, che ha messo a confronto l'esibizione presentata due anni fa con quella di ieri sera dal palco dell'Ariston. "Non mi avete fatto niente" di Ermal Meta e Fabrizio Moro, in effetti, soprattutto nel ritornello, assomiglia e non poco a "Silenzio" (ascolta qui) presentata a suo tempo da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali.Secondo Rockol, peraltro, le due canzoni avrebbero un unico padre. Si chiama Andrea Febo, cantautore con cui Moro collabora da qualche tempo e che insieme a Ermal Meta hanno confezionato "Non mi avete fatto niente". Febo, secondo Rockol, sarebbe l'autore unico di "Silenzio", il cui ritornello fa: "Non mi avete tolto niente, non avete avuto niente, questa vita che va avanti oltre tutto e oltre la gente. Non mi avete fatto niente".Secondo Repubblica la presenza di uno stesso autore potrebbe evitare dall'accusa di plagio, ma quello che bisogna capire è se "Silenzio" è mai stata presentata di fronte al pubblico. Secondo il regolamento, infatti, tutte le canzoni presentate a Sanremo devono essere "nuove", cioè – da regolamento – "è considerata nuova, ai sensi e per gli effetti del presente Regolamento, la canzone che, nell’insieme della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario (fatte salve per quest’ultimo eventuali iniziative editoriali debitamente autorizzate), non sia già stata pubblicata e/o fruita, anche se a scopo gratuito, da un pubblico presente o lontano, o eseguita o interpretata dal vivo alla presenza di pubblico presente o lontano”. Altrospettacolo.it, però, ha trovato la locandina di un evento dell'Unicef del 21 dicembre in cui potrebbe essere stat eseguita in pubblico silenzio.Alla fine, la direzione di Sanremo ha virato rotta e ha deciso per la sospensione.