Salvini vuol reintrodurre la leva militare, ma la Difesa frena

Reintrodurre la leva obbligatoria? Un “pallino” di Matteo Salvini – da sempre favorevole – che si scontra però con l’esigenza di avere militari sempre ben addestrati e preparati. “È una idea romantica, ma i nostri militari sono e debbono essere dei professionisti e su questo aspetto è d”accordo anche Salvini”, dicono oggi – dopo che ieri sera il ministro ha rilanciato l’ipotesi – fonti della Difesa che ricordano come sulla questione si sia già espressa Elisabetta Trenta. Quella del leader della Lega è in effetti un’idea che ha come obiettivo non tanto quello di avere un esercito più numeroso, quanto quello di permettere ai ragazzi di fare un’esperienza formativa. “Facciamo bene a studiare i costi, i modi e i tempi, se come e quando reintrodurre per alcuni mesi il servizio militare o il servizio civile per i nostri ragazzi e le nostre ragazze”, ha spiegato ieri sera a Lesina (Foggia) Salvini, “Così almeno imparano un po’ di educazione che mamma e papà non riescono a insegnare”.