Ruby Ter, Berlusconi e Apicella a giudizio per corruzione

Silvio Berlusconi è stato rinviato a giudizio dal gup del tribunale di Roma, Angela Gerardi. Di fatto il gup ha accolto la richiesta dei pm. Oltre a Berlusconi è stato rinviato a giudizio anche Mariano Apicella. Di fatto l’accusa è quella di corruzione legata alla falsa testimonianza del cantante sulle feste di Arcore. La prima udienza del processo è fissata al 23 di novembre davanti ai giudici della seconda sezione penale.Secondo la tesi dell’accusa, Berlusconi avrebbe versato 157mila euro in diversi anni ad Apicella inducendolo a deporre falsa testimonianza sulle serate a Villa San Martino. Il primo versamento di denaro, sempre secondo quanto riportato dalla procura, sarebbe avvenuto a Roma e da qui arriva la competenza dei magistrati romani. Si tratta del processo Ryby Ter che è stato spezzettato in sei filoni dal gup di Milano, Anna Laura Marchiondelli nel 2016. In un altro filone, quello di Torino, è stato chiesto il rinvio a giudizio sempre per Berlusconi. Il guo si pronuncerà l’1 giugno.