Referendum sull’accordo di governo M5s-Lega: su Rosseau “sì” al 94%

Dopo la consultazione online sulla piattaforma Rousseau gli iscirtti pentastellati hanno dato il via libera al contratto di governo tra Lega e M5s. Ad annunciarlo è stato lo stesso Luigi Di Maio: “Più del 94% degli iscritti del Movimento 5 Stelle hanno detto sì al contratto per il governo del cambiamento. C’è stata una grande partecipazione durante tutta la giornata. Come certificato dal notaio, che ha garantito la regolarità del voto, hanno partecipato alla votazione su Rousseau 44.796 persone che ringraziamo una ad una. 42.274 hanno votato sì e 2.522 no”. Nel weekend invece si dovranno esprimere gli elettori leghisti e solo dopo i due leader procederanno con la firma del contratto.Di Maio ha poi aggiunto: “Adesso mancano solo le firme e poi sarà il governo del cambiamento, perché ora c’è nero su bianco quello che abbiamo detto in campagna elettorale. Ci sarà un reddito di cittadinanza contro la povertà e la disoccupazione. Con la pensione di cittadinanza gli anziani avranno una pensione dignitosa”. Poi il capo politico pentastellato ha ricordato i punti alla base del programma tra cui la legge Fornero: “È destinata a diventare un brutto ricordo. E via le pensioni d’oro, una volta per sempre. Nessuno farà più affari sporchi sull’immigrazione. Le imprese avranno vita più semplice e tasse più basse”.