Quattrocento chilometri in bici dalla Baviera a Valdobbiadene per visitare le colline Unesco


VALDOBBIADENE. In una provincia di Treviso che negli ultimi anni sta puntando sempre più sul turismo, non è più cosa rara, specialmente sulle nostre colline, imbattersi in carovane di cicloamatori stranieri in transito, alla scoperta dei nostri territori.
Originale però – sia per il numero dei partecipanti, sia per le motivazioni – è stata la visita di una comitiva tedesca, composta da un gruppo di 40 persone tra giovani e meno giovani, che qualche giorno fa è giunta a Valdobbiadene. Tra i ciclisti, vestito di tutto punto, c’era anche Georg Hohmann, sindaco di Markt Schwaben: una cittadina di circa 14mila abitanti situata a poco più di 20 chilometri a nord-est di Monaco di Baviera, nel sud della Germania. Il primo cittadino bavarese ha raccontato che assieme alla comitiva stava vivendo un’originale vacanza su due ruote, che, dopo centinaia di chilometri macinati sulla strada, li ha portati, attratti dal recente vincolo di tutela dell’Umanità, sulle Colline del Prosecco patrimonio dell’Unesco.

33333_WEB
A fare gli onori di casa, dopo un’improvvisata visita istituzionale presso il municipio di Valdobbiadene, è stato Isidoro Rebuli, presidente del Consorzio Valdobbiadene e della Strada del Prosecco. «La comitiva tedesca, ed il sindaco Hohmann in primis, è rimasta a dir poco estasiata dalla bellezza delle nostre terre. I nostri amici bavaresi hanno promesso di ritornare in visita, in auto, la prossima volta, data la faticaccia del viaggio in bici, quanto prima – dice Rebuli – alcuni ci hanno garantito la presenza al prossimo Valdobbiadene Jazz di settembre, mentre il sindaco Hohmann ha promesso che tornerà per la Primavera del Prosecco».
Insomma, il patrimonio dell’Unesco comincia ad incuriosire anche gli appassionati d’oltralpe.

(c) La Voce di Treviso è un progetto di TermoPix Testata telematica
non soggetta all’obbligo di registrazione (art. 3-bis L. 16 luglio 2012, 103
in materia di semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni.
Contatti: [email protected] - Piazza Trentin (TV).

.

.

.

.