21.18
Il boss della mala milanese,Renato Vallanzasca,che ha già scontato in carcere 40 anni e al quale è stata revocata la semilibertà nel 2014,non può riottenerla, nè avere la libertà condizionata.
Lo afferma il sostituto procuratore Lamanna davanti ai giudici, non ritenendo “sicuro” il “ravvedimento” del detenuto come impone il codice.
Il carcere di Bollate ha invece definito il suo un “adeguato livello di ravvedimento”. Vallanzasca è condannato a 4 ergastoli e 295 anni di carcere.