PREGANZIOL – Il parroco finito al centro di uno scaldalo durante l’estate del 2016, quando la chiesa di Spinea si ritrovò con un buco di bilancio da decine di migliaia di euro si sta sottoponendo ad un programma terapeutico riabilitativo