Verrebbe voglia di non parlarne più, di cambiare discorso, di occuparsi d’altro, di chiudere questa pagina infame della storia di questa legislatura e di provare così a concentrarci sulla prossima legge di stabilità, sulla necessità di avere un pacchetto di misure economiche all’altezza delle sfide