TREVISO – Domenica a Treviso settemila doppiette hanno aperto la stagione della caccia nella Marca.

La stagione venatoria, che proseguirà fino al prossimo 10 febbraio, sarà ricordata per essere la prima che sancisce in Veneto la fine del “nomadismo venatorio” e per l’eliminazione delle multe a chi disturba i cacciatori. Ieri a Firenze contro l’apertura della caccia si è svolta una manifestazione nazionale. Presente anche una delegazione da Treviso capitanata da Andrea Zanoni, consigliere regionale.