21.56
Uno scandalo sessuale che si allarga e mette nei guai ancora di più l’Oxfam, l’ong già al centro dell’inchiesta pubblicata sul Times. E se il quotidiano britannico parlava di orge con giovani prostitute appena dopo il terremoto del 2010 ad Haiti, pagate con i soldi dell’ organizzazione, ora è il Ciad il teatro delle nuove accuse. E il Times cita anche Save the Children e Christian Aid.
“Un fallimento morale” per Oxfam, commenta Penny Mordaunt,ministra britannica per la Cooperazione, annunciando il rischio di un taglio dei fondi.