Non deve avere bene chiaro come funzionano le cose Luigi Di Maio visto che ieri venerdì 23 febbraio si è presentato al Quirinale per sondare il suo gradimento su tre ministri grillini “di peso” designati dal candidato premier del Movimento 5 stelle per Economia, Interno ed Esteri.  Leggi anche: Luig