Sono entrati con i volti coperti da maschere di carnevale. Volevano svuotargli la cassa prima che chiudesse il negozio. Ma il gioielliere non è rimasto con le mani in mano e si è difeso. Ha impugnato un'arma e ha sparato ai rapinatori che erano entrati nel suo negozio su corso Durante, a Frattamaggiore, nel Napoletano. Uno dei malviventi è stato freddato sul colpo, mentre un altro è stato fermato, mentre scappava, da un ispettore libero dal servizio che, fortunatamente, passava in quel momento davanti alla gioielleria "Corcione". Abbandonati i due scooter parcheggiati fuori dal negozio, il terzo balordo è riuscito a fuggire facendo perdere le proprie tracce.Erano mascherati, e il rapinatore ucciso portava una maschera di Hulk. Ha scelto una gioielleria che si trova nel centro della cittadina alle porte di Napoli, una zona molto frequentata di sabato sera. Sono entrati intorno alle 18:30, probabilmente con la tecnica della spaccata, infrangendo cioè una vetrina. La polizia ha trovato e sequestrato sul posto due pistole, una a tamburo e una 9×21. La prima è stata puntata da Raffaele Ottaiano contro il gioielliere che ha reagito al tentativo di rapina esplodendo il colpo di arma da fuoco ammazzando il malvivente. A quel punto gli altri due sono usciti dal negozio e hanno tentato la fuga. L'ispettore di polizia, che stava passando davanti alla gioielleria, è però riuscito a bloccare uno dei due: Luigi Lauro, 29enne con precedenti per reati contro il patrimonio. Era armato della calibro 9×21 con colpo in canna. L'ha puntato contro il poliziotto che, però, è riuscito abilmente a disarmarlo e a bloccarlo. Ora è stato portato nel Commissariato di Frattamaggiore.