Mogherini non risponde alla domanda sull’Aquarius, i giornalisti italiani se ne vanno

Una domanda sull’Aquarius e la decisione di Matteo Salvini di impedire lo sbarco di 629 migranti in un porto italiano. Un tema caldo il 13 giugno scorso, quando Federica Mogherini teneva una conferenza stampa in Commissione europea.Eppure l’Alto rappresentante degli Affari esteri si è rifiutata di rispondere, come denuncia un video che sta circolando sui social e pubblicato sulla pagina Facebook di Claudio Messora, ma reperibile anche sul sito della Commissione Ue (guarda il video).[video 1541469]Protagonista della vicenda è il giornalista de il Foglio, David Carretta che prende la parola: “Diversi Paesi, la Francia, la Spagna hanno accusato l’Italia di aver compiuto qualcosa di illegale nella vicenda della Aquarius”, dice il cronista, subito stoppato dalla portavoce della Mogherina: “Scusa, David, ma le domande devono riguardare solo Difesa e sicurezza…”. “Perché?”, replica Carretta, “Siamo giornalisti, siamo in una sala stampa, ci sono regolamenti, accordi… noi siamo liberi, spero, di fare domande. Se non vuole rispondere, non risponde, non c’è problema”. “Non voglio limitare la tua libertà”, ribatte la portavoce, “Ma abbiamo poco tempo e molti temi sul tavolo in questa conferenza. Ma fai comunque la domanda”.A quel punto, finalmente Carretta riesce a formulare la sua domanda: “Volevo sapere qual è la sua opinione in merito alla questione Aquarius”. Dal banco dove siede la Mogherini arriva solo silenzio e uno sguardo di disappunto da parte dell’Alto rappresentante. A questo punto interviene di nuovo la portavoce che passa la parola a un altro cronista. E la telecamera inquadra Carretta che, sdegnato, si alza e se ne va, seguito da tutti gli altri giornalisti italiani.