Mick Schumacher sta prendendo confidenza con la Formula 3: dopo una partenza difficile in campionato quest”anno, si trova ora in lotta per il titolo con tre vittorie consecutive. Il figlio dell”indimenticato campione del mondo Michael, classe 1999, da due anni corre nella Formula 3: lo scorso anno ha chiuso dodicesimo in classifica finale con un solo podio, faticando a raggiungere la zona punti.Quest”anno invece è già al nono podio stagionale (Hungaroring, Zandvoort, Spa, Silverstone, doppietta a Misano e tripletta al Nürburgring) a sole tre lunghezze in classifica generale da Dan Ticktum, coetaneo del Red Bull Junior Team attualmente in prima posizione.La sua prima vittoria a luglio 2018 nel circuito di Spa, nello stesso in cui nel lontano 1991 il padre Michael esordì al volante della Jordan in un gran premio di Formula 1: settimo in qualifica, colpì immediatamente Briatore alla Benetton che lo mise immediatamente sotto contratto.Nell”ultima gara del Nürburgring, il figlio d”arte ha realizzato di fatto un weekend perfetto: vittoria in tutte e tre le gare e pole position domenica.Venerdi intanto, il giovane pilota su invito di Gerhard Berger ha provato una Mercedes-AMG del campionato DTM: con i suggerimenti di Pascal Wehrlein ha potuto compiere qualche giro di pista a titolo dimostrativo, dichiarandosi divertito dall”esperienza.Attualmente Mick Schumacher corre per il team Prema, motorizzato Mercedes ma molto vicino sia al marchio tedesco sia alla Ferrari: non a caso LeClerc ha vinto con loro il campionato Formula 2, come anche il collega della Toro Rosso Gasly.Già nel 2016 il responsabile della Ferrari Driver Academy, Massimo Rivola, spese ottime parole per il giovane pilota tedesco: vedremo se questa scia di successi porterà presto il figlio d”arte a salire di categoria.