Meteo. Alberto raggiunge i Grandi Laghi. Ecco perchè è insolito

Continua a far parlare di sé quel che resta di Alberto e che mantiene
le sue caratteristiche di tempesta sub tropicale. Il fatto
interessante è che è arrivato su i Grandi Laghi e la cosa non è
proprio così usuale, anzi. Sono pochi, circa sette, gli eventi documentati di
tempeste di questo genere che si inoltrano molto a nord nella terra
ferma fino a raggiungere i Grandi Laghi. Tutti
hanno interessato i laghi Huron, Erie o Ontario, i tre laghi più a
est. Dei sistemi tropicali che si sono spinti così a Nord, tre sono
persino riusciti a colpire i laghi come tempeste tropicali. Alberto potrebbe
essere il primo ciclone post tropicale a passare da queste zone prima
delll’avvio della stagione degli uragani fissata al 1° Giugno.

Alberto è stata una stranezza meteorologica sin dal suo inizio nel
Golfo del Messico. Si è trasformata in una tempesta subtropicale e
ha fatto landfall nel fine settimana. Poi ha mantenuto le sue
caratteristiche tropicali portando piogge intense e venti forti.

© 3B Meteo