Martina:stop attacchi, con M5S “chiuso”

16.31
Il Pd deve fare “una vera autocritica” dopo una delle sconfitte “più nette della sua storia”, dice il segretario reggente Martina aprendo la direzione del partito. E avverte: basta “attacchi feroci tra di noi” e “liste di proscrizione”. “Non credo che ce la caveremo solo con qualche mossa tattica”.
Il confronto con il M5S è per il Pd un “capitolo chiuso” e ora “il rischio di voto anticipato è più forte di ieri”, afferma. E ancora:mai Salvini,Berlusconi e Meloni come “soci”. Alla direzione chiede “la fiducia fino all’assemblea”.