Il coming out di Marco Carta a Domenica Live ha fatto parecchio parlare nel corso di questa settimana e ora il cantante vuole mettere i puntini sulle “i”.Doversi personaggi del mondo dello spettacolo, infatti, lo hanno accusato di aver parlato dela sua sessualità per ragioni pubblicitarie a pochi giorni dall’uscita del suo nuovo singolo (Una foto di me e di te), in cui appunto parla per la prima volta dell’amore nei confronti di un uomo. Ma Marco Carta non ci sta a queste insinuazioni e replica sul settimanale Spy. “Se avessi fatto coming out, come dicono, per vendere più copie allora l’avrei fatto un anno fa, in occasione dell’uscita del mio album – attacca -. Non avrei certo aspettato la pubblicazione di un singolo”. Nel brano Marco Carta racconta tutto quello che ha dovuto subire in questi anni. Il cantante, infatti, era consapevole fin da ragazzino del suo orientamento sessuale, ma accettarlo non è stato facile.”Lo sono dalla nascita – ha spiegato nell’intervista -. Da ragazzino c’è stato un periodo di grande confusione, tanto che ho avuto anche alcune fidanzate, nonostante dentro di me covassi il dubbio. Il mio terrore era non poter avere figli, così evitavo di pensarci e di pormi domande. Un giorno, inaspettatamente, mi sono trovato a baciare un ragazzo: quel bacio mi ha fatto capire qual era la mia vera strada”.