Manovra incerta. Cambiano i toni ma nessuno vuole mollare

Roma. Nessuno mostra più i denti, i falchi si trasformano in colombe, lo stesso vocabolario della maggioranza si trasfigura, si ammorbidisce, arricchendosi di sfumature, attenuativi, parole fasciate dalle più delicate sordine. “Sono molto contento del dialogo aperto con l’Europa dal presidente Conte