La politica populista prevede tre passaggi, ha spiegato Giovanni Orsina sulla Stampa, ragionando della risposta del governo dopo il crollo del ponte Morandi. Primo: risposte immediate, “a tempo di social”, all’indignazione popolare. Secondo: individuazione di un capro espiatorio contro cui dirigere