16.23
“La presenza di un pazzo fascista, che disonora il nostro Tricolore, non può mettere in discussione e infangare la civiltà di questa città e del nostro
Paese”. Cosi il ministro della Giustizia, Andrea Orlando,in visita a Macerata dove ha incontrato i due migranti feriti ancora ricoverati, dopo il raid xenofobo a colpi di pistola di Luca Traini per il centro della città dopo aver appreso dell’omicidio di Pamela.
Il ministro Orlando successivamente si è recato in Procura per un incontro con il procuratore Giovanni Giorgio.