Ufficiale: Luigi Di Maio ha poche idee e molto, molto confuse. Dopo aver affermato agli investitori della City di Londra di essere pronto alle larghe intese (poi le fiacche smentite di rito, cancellate da ulteriori evidenze sul suo discorso), eccolo fare nuovamente retromarcia. L’ennesimo cortocircu