Luigi Di Maio: “Ecco i documenti della mia assunzione”

“Massima trasparenza, sempre”. Si conclude così, con uno slogan in pieno stile pentastellato, il breve post pubblicato sul sito ilblogdellestelle.it con cui il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, si difende dalle polemiche degli ultimi giorni.”Oggi, come promesso, pubblico i documenti che dimostrano l”assunzione nell”azienda di mio padre e le relative buste paga per il periodo di lavoro. Trovate tutto in questo file”, scrive il ministro del Lavorio riferendosi a quanto venuto allo scoperto dopo la messa in onda del servizio de Le Iene in cui un operaio dichiarava di essere stato pagato in nero dall’impresa edile di Antonio Di Maio. “Pubblico nuovamente, viste le menzogne che circolano, le mie dichiarazioni patrimoniali e di reddito da quando sono parlamentare e da quando sono ministro. Per visionarle sarebbe sufficiente accedere al sito della Camera, ma per comodità le carico su un file a parte scaricabile qui”, aggiunge il capo politico del M5S. E ancora: “Potrete vedere come la mia quota di partecipazione senza funzioni di amministratore o sindaco nella società Ardima – ribadisce – sia sempre stata regolarmente dichiarata a partire dal 2014. A dimostrazione ulteriore che i fatti denunciati non riguardano il periodo in cui sono socio dell”azienda”. Di Maio, infine, promette che pubblicherà anche gli altri documenti richiesti “non appena saranno state ultimate tutte le verifiche necessarie”.