“Se firmo il condono per Ischia, mi iscrivo al Pd”. Detto, fatto: a far mantenere la promessa che Luigi Di Maio aveva fatto qualche anno fa ci pensano Le Iene.L’inviato della trasmissione di Italia1 Filippo Roma ha infatti regalato una tessera del Pd al vicepremier, accusato di aver “nascosto” nel dl Genova anche norme che di fatto condonano gli abusi edilizi nell’isola campana (per di più bacino di voti importante per il M5S).”No, non la prendo questa, non la prenderò mai”, ha replicato il capo politico del M5S. E alla iena che gli chiede conto della questione replica puntando l’attenzione sul testo modificato e non sul decreto da lui firmato: “La norma che uscirà dal Parlamento nei prossimi giorni, che è stata modificata rispetto a questa qua, dice anche che previa autorizzazione della soprintendenza e previa autorizzazione delle autorità competenti”, si difende. E poi, un po’ in imbarazzo, aggiunge: “Ma certo che ho firmato questo, ma ci metto la firma perché stiamo parlando di case di terremotati crollate”.