Roma. I dati iscritti al Movimento 5 stelle, e di conseguenza i processi decisionali del primo partito italiano che delibera solo online, non sono al sicuro. Il sito dell’Associazione Rousseau, la “piattaforma” della “democrazia diretta” casaleggina, è stato bucato per l’ennesima volta da un hacker