La Juventus di Massimiliano Allegri non stecca e vince alla grande lo scontro diretto contro la Lazio di Simone Inzaghi, alla seconda sconfitta consecutiva. I bianconeri hanno vinto con un gol per tempo frutto delle reti di Pjanic, nella prima frazione, e di Mandzukic ad un quarto d’ora dal novantesimo. La notizia di giornata è che Cristiano Ronaldo, autore di una buona prova, è rimasto ancora a secco lasciando la ribalta agli altri. Con questa vittoria la Juventus sale in solitaria in vetta alla classifica di Serie A a quota 6 punti, mentre i biancocelesti restano fermi a quota 0 punti dopo la sconfitta interna rimediata sette giorni fa contro il Napoli di Ancelotti che a breve scenderà in campo contro il Milan di Gattuso.Nel primo tempo è Cristiano Ronaldo ad avere la prima chance per colpire ma all’8′ il suo colpo di testa si spegne debolmente tra le braccia di Strakosha. Al 16′ ci prova Marusic ma Szczesny blocca in presa sicura, al 19′ Khedira colpisce il palo e poco dopo Bernardeschi impegna severamente Strakosha. La Juventus al 30′ passa con il gran tiro di Pjanic che lascia di sale il portiere albanese. La Lazio prova una reazione con Immobile e Parolo tra il 34′ e il 35′ ma Szczesny fa buona guardia. Bonucci mura Immobile al 38′ e al 41′ è ancora Ronaldo a rendersi pericoloso, la Lazio preme nel finale di primo tempo ma si va al riposo sull’1-0. Nella ripresa CR7 al 50′ mette in difficoltà la difesa biancoceleste che però sventa la minaccia. Luis Alberto si sveglia tra il 54′ e il 59′. Cristiano Ronaldo si rende pericolosissimo tra il 63′ e il 64′, mentre Strakosha compie due miracoli tra il 71′ e il 74′ su CR7. Al 75′, però, la Juventus raddoppia con Mandzukic che segna a porta vuota dopo il liscio dell’ex Real Madrid.IL TABELLINOLazio (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo (67′ Badelj), Leiva, Milinkovic-Savic (79′ Durmisi), Lulic; Luis Alberto (64′ Correa); ImmobileJuventus (4-3-3): Szczesny; João Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (84′ Bentancur), Pjanic (70′ Emre Can), Matuidi; Douglas Costa (60′ Bernardeschi), Cristiano Ronaldo, Mandzukic.Reti: 30′ Pjanic (J), 75′ Mandzukic (J)