10.30
A marzo, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività, al lordo dei tabacchi, segna +0,3% su base mensile e +0,8% su base annua (da +0,5% di febbraio).La stima preliminare era +0,9%. Lo ha reso noto l’Istat.
La ripresa dei prezzi si deve alla riduzione della flessione degli alimentari non lavorati(a -0,4% da -3,2%), alla crescita dei prezzi dei Tabacchi (+2,2% da +0,3%) e dei Servizi dei trasporti (+2,5% da +1,9%).Sprint per il carrello della spesa:+0,1% congiunturale e +0,4% tendenziale, dal -0,6% di febbraio.