“Innocent chiese:vuoi stuprare Pamela?”

0.46
“Il 30 gennaio Innocent mi telefonò chiedendomi se volevo andare a stuprare una ragazza che dormiva”. A parlare è Lucky Awelima,intercettato dagli inquirenti nel carcere di Ancona,mentre parla con Desmond Lucky.
I nigeriani, con il connazionale Innocent Oseghale,sono detenuti con l’accusa di aver ucciso e fatto a pezzi la 18enne romana Pamela Mastropietro a Macerata.Awelima si sarebbe rifiutato.Poi venne a sapere che Pamela era stata violentata. Da qui la nuova custodia cautelare per omicidio per Oseghale.