Roma. La linea del ministro dell’Economia Giovanni Tria per la legge di Bilancio è chiara a tutti e per questo apprezzata da istituzioni e investitori internazionali: leggera riduzione del deficit, stabilizzazione del debito pubblico, riforme fiscali e nuovi investimenti attraverso tagli di spesa o