Il faccia a faccia in spiaggia in Versilia tra Salvini e il vu cumprà

Oggi Matteo Salvini ha annunciato, orgoglioso, i risultati di questi mesi di “Spiagge sicure”, l”atto con cui il ministero dell”Interno ha stanziato risorse da destinare ai Comuni per rendere più vivibili i litorali. Un modo, tra le altre cose, per allontanare i fastidiosi vu cumprà che camminano tra ombrelloni e contrastare la contraffazione e il commercio abusivo.”Abbiamo imboccato la strada giusta”, ha detto il ministro. Secondo il ministero in questa estate sono state elevate oltre 1.700 contestazioni e sequestrati più di 133mila beni per un valore di circa 900mila euro. I Comuni potevano accedere a un fondo di 2,5 milioni di euro messo a disposizione del Viminale e sono state 54 le giunte che hanno deciso di aderire al progetto. Adesioni che hanno portato a 189 assunzioni a tempo determinato e quasi 9mila ore di lavoro straordinario per il controllo delle coste. Un successo che il ministro non ha mancato di rimarcare. “L’anno prossimo andrà ancora meglio”, giura Salvini, perché i sindaci hanno capito “che si fa sul serio”. Sui social intanto sta diventando virale una immagine in cui si vede il ministro sotto l”ombrellone in Versiliana mentre allontana garbatamente un vu cumprà che spera di potergli vendere qualcosa. Il venditore abusivo è in piedi, mentre il leghista – seduto su quella che sembra una panca – guarda il telefono e distrattamente dice all’ardito ambulante di allontanarsi.