19.22
“Il dibattito politico è libero,la giustificazione del fascismo è fuori dalla Costituzione”.Lo ha detto il presidente del Consiglio, ad Ascoli.
Non si devono “minimizzare comportamenti criminali. Lo Stato giudicherà con fermezza i colpevoli”,aggiunge riferendosi ai fatti di Macerata.”Non scambiamo la questione migratoria con quella della sicurezza. Noi lavoriamo dalla parte opposta di chi soffia sul fuoco”, dice Gentiloni. Sottolinea tuttavia che c’è “una percezione d’insicurezza”, sarebbe “grave non rendersene conto”.