Treviso. Intervistato a Radio 24, il contitolare della lista Zaia-Gentilini, in campo con le parole d’ordine del suo ventennio: «Profughi, è colpa della Chiesa»