19.34
“Forza Italia respinge con sdegno ogni tentativo di accostare il nome del Presidente Berlusconi alla vicenda della trattativa Stato-mafia. La sentenza, in attesa di leggere le motivazioni ci appare frutto di un evidente pregiudizio”
Lo si legge in una nota di FI.
La nota arriva dopo le parole del Pm Di Matteo: “La sentenza dice che Dell’ Utri ha fatto da cinghia di trasmissione tra le richieste di Cosa Nostra e il governo Berlusconi.Il verdetto dice che il rapporto non si ferma al Berlusconi imprenditore ma arriva al politico”.