Dopo quattro anni la Sovrintendenza ferma il progetto da 25 milioni di euro. Il titolare: «Siamo prigionieri della burocrazia»