Treviso. I video registrati in azienda sono stati inseriti in un canale Youtube creato per l’occasione e sono accompagnati da didascalie che lasciano poco spazio all’immaginazione