10.25
Numerosi arresti per doping nei confronti dei dirigenti di una delle maggiori squadre dilettanti del ciclismo italiano sono stati eseguiti dalla Polizia. Coinvolti il proprietario del team, l’ex direttore sportivo e un farmacista che riforniva i ciclisti di farmaci vietati dalla normativa sul doping in assenza di prescrizione medica.
Era il presidente stesso a incoraggiare gli atleti, molti dei quali giovanissimi, a utilizzare le sostanze tra cui epo in microdosi,ormoni per la crescita e antidolorifici a base di oppiacei.