Ospite a Trevignano dei «Martedì in villa» davanti a duecento persone E apre ai Cinquestelle: «Era necessario aprire una nuova porta»