13.20
“Non ci aveva detto di far parte di una loggia massonica, per noi è game over”: “Gli abbiamo inibito l’utilizzo del simbolo”. Così il leader M5S Di Maio sul caso del candidato di Castellammare Vitiello, che non vuole rinunciare.
E sulla questione dei rimborsi dei pentastellati:”Persone come Cecconi e Martelli le ho già messe fuori”.”Da noi le mele marce si puniscono sempre”. “La cosa che mi fa rabbridire è che Renzi fa la morale a noi. Restituisca prima 23 milioni di euro lui e suo partito e poi cominci a parlare”.