Corea, dopo il tira e molla sul vertice Moon vede Kim Jong-un

È un incontro che lancia un segnale forte quello avvenuto nel villaggio di Panmunjon, nella zona demilitarizzata che divide le due Coree, dove i leader Moon Jae-in e Kim jong-un si sono visti per due ore, per discutere dell’implementazione dell’accordo raggiunto lo scorso 27 aprile e per “avere un summit di successo tra Corea del Nord e Stati Uniti”.Il faccia a faccia tra i due leader, mandato in onda dalle televisioni locali, arriva dopo giorni complicati e dopo che la Casa Bianca ha prima chiuso alla possibilità di un incontro al vertice tra i due presidenti e dopo lasciato aperto uno spiraglio. Ma anche dopo che Pyongyang ha rispettato una delle condizioni imposte per riaprire il dialogo, ovvero la distruzione dell’unico sito per la sperimentazione nuclare del Paese.”Abbiamo avuto colloqui molto produttivi con la Corea del nord per ripristinare il summit che, se avverrà, rimarrà probabilmente a Singapore nella stessa data, il 12 giugno, e, se necessario, verrà esteso oltre questa data”, ha twittato ieri sera il presidente Trump. Un ripensamento dopo la lettera di questo giovedì, che annullava l’incontro previsto a Singapore.