Sfida affascinante ed emoziante quella tra la Lazio di Simone Inzaghi e il Milan di Gennaro Gattuso nella finale di ritorno di Coppa Italia. Dopo lo 0-0 del Meazza, infatti, le due squadre hanno replicato anche nella sfida di ritorno allo stadio Olimpico e ci sono voluti i rigori per decretare la finalista che andrà ad affrontare la Juventus il prossimo 9 maggio a Roma. La partita è stata equilibrata dal primo all'ultimo minuto con il Milan che ha prevalso solo ai calci di rigore dopo una battaglia epica. Sia la Lazio che il Milan, infatti, hanno avuto diverse chance per segnare e forse l'epilogo più giusto, visto l'andamento dei 210 minuti tra andata e ritorno, sono stati proprio i penalty. Il Milan giocherà la finale contro la Juventus di Allegri che nel pomeriggio aveva battuto per 1-0 l'Atalanta di Gian Piero Gasperini. Ora sia biancocelesti che rossoneri dovranno recuperare in fretta visto che sabato sera i primi giocheranno in campionato contro la Juventus, mentre i secondi se la vedranno domenica sera nell'infuocato derby di Milano contro l'Inter di Luciano Spalletti.Nel primo tempo è la Lazio ad avere in mano il pallino del gioco e al 6' va vicino al gol nel giro di pochi secondi: prima con Immobile e poi con Milinkovic-Savic: bravo Donnarumma in entrambe le circostanze. Milinkovic-Savic va vicinissimo all'1-0 al 18', mentre un minuto dopo è Suso a dar problemi a Strakosha. Caceres al 23' calcia dalla distanza ma Donnarumma fa buona guardia, così come sulla botta di Lucas Leiva due minuti dopo. Il portiere del Milan rischia tantissimo al 34' con una leggerezza senza conseguenze, mentre due minuti dopo si rifà sul tiro al volo di Immobile. Nella ripresa è il Milan ad andare due volte vicino al gol con Calabria che calcia a botta sicura di destro da pochi metri ma Strakosha respinge. Al 59' Calhanoglu si divora l'1-0 con un sinistro che termina alto sul filtrante di Bonaventura. Dal 60' al 92' è più la Lazio ad avere in mano il pallino del gioco pur senza mai arrivare a pungere Donnarumma. Nel primo tempo supplementare Immobile calcia al 94' ma Donnarumma para in presa sicura, mentre al minuto 99' Calhanoglu va al tiro dalla distanza con Strakosha che la mette in angolo. Sugli sviluppi del corner brividi in area di rigore biancoceleste ma alla fine la squadra di Inzaghi si salva. Nel secondo tempo supplementare la Lazio subisce un clamoroso contropiede al 117' ma Kalinic cestina malamente sparando la palla alta sopra la traversa da ottima posizione e si va così ai calci di rigore.SEQUENZA RIGORI: Immobile GOL, Rodriguez PARATO, Milinkovic-Savic PARATO, Montolivo PARATO, Lucas Leiva PARATO, Bonaventura GOL, Parolo GOL, Felipe Anderson GOL, Bonucci GOL, Lulic GOL, Calhanoglu GOL, Luis Felipe ALTO, Romagnoli GOL