Continua l'inchiesta di Fanpage sul caso rifiuti di Napoli. In un nuovo video si vede la consegna di una valigetta da parte dell'ex boss Nunzio Perrella a un mediatore. Nella borsa Perrella afferma di avre messo 50mila euro, ma in realtà ci sono solo rifiuti. Su questa vicenda è in corso in questo momento una inchiesta della Procura di Napoli e nell'ambito dellindagine sono sotto inchiesta per corruzione il figlio del governatore della Campania, Roberto De Lucae Luciano Passariello di Fdi. Sotto indagine anche Francesco Piccinini e Sasha Biazzo, direttore del sito di Fanpage per induzione a corruzione. Nel terzo filamto dell'inchiesta c'è l'incontro tra Perrella e Biagio Iacolare, presidente del Cda di Sma Campania e il suo mediatore, Mario "Rory Oliviero", ex presidente del Consiglio comunale di Ercolano. Dopo una serie di incontri c'è la consgena della valigia, ma come detto all'interno non ci sono soldi: solo rifiuti. E sulla vicenda è intervenuto Luigi Di Maio: ""Sto guardando il terzo video dell'inchiesta di Fanpage. È Allucinante. Sembra di vedere 'Gomorra', ma a differenza della serie qui devono vincere i buoni!".