“Fondamentale che chi ha un cancro non lo viva come menomazione”